Dott. Antonio di Palma

Home » Disforia di genere
Condividi su  Facebook Condividi su  Twitter Consiglia la pagina

Disforia di genere

Il transessualismo

Nati in un corpo che non sentono adeguato al genere in cui si riconoscono, uomini che si sentono donne e donne che si identificano nel genere maschile. La disforia di genere raramente è compresa, infatti, viene spesso confusa con il travestitismo e accostata a contesti come la prostituzione o la tossicodipendenza con cui nulla ha in comune.

Il "Disturbo dell'Identità di Genere", oggi, viene designato col termine Disforia di genere. Sostituire il termine "disturbo" con disforia significa essenzialmente riconoscere che non è presente nessun disturbo, che non c'è nessuna patologia, ma è una condizione particolare di stress emotivo che possono vivere determinate persone a causa di una forte e persistente incongruenza tra il proprio vissuto legato all'identità di genere e il sesso assegnato alla nascita secondo i dati biologici e cromosomici per cui convenzionalmente gli individui sono contraddistinti in maschi o in femmine.

Il concetto di identità di genere rappresenta la consapevolezza di sé di appartenere al genere femminile o maschile a prescindere dal suo sesso biologico. Un individuo, ad esempio, si sente donna anche se il suo fisico e vari aspetti della sua biologia sono tipici di un uomo, oppure può succedere che una donna si sente uomo.

Il transessualismo, per anni, è stato considerato una patologia e diagnosticato come un disturbo dell'identità di genere.

La disforia di genere va trattata senza pregiudizi e con la convinzione che non ci troviamo di fronte a una persona malata ma dinanzi ad una situazione di intenso disagio che va affrontato e risolto. È importante sostenere il bisogno profondo di una persona di adattare il suo aspetto esteriore al genere sessuale sentito come proprio. Il desiderio di cambio di genere non è dettato da una preferenza sessuale ma è una questione di identità e risponde alla domanda: 'Chi sono?''

Il supporto di un terapeuta esperto può essere di grande aiuto per le persone che si trovano a sperimentare una condizione di confusione legata al proprio genere.

Gentile visitatrice visitatore, se desidera avere maggiori informazioni su questo argomento può chiamare al 3470716419, o cliccare su contatti ricevo a Roma, zona Castro Pretorio, e Ciampino.

Dove Siamo