Dott. Antonio di Palma

Home » Omosessualità » Sono omosessuale?
Condividi su  Facebook Condividi su  Twitter Consiglia la pagina

Sono omosessuale?

La paura di essere omosessuale

La paura di essere omosessuali è un tema che coinvolge numerosi adolescenti e molti adulti. Molto spesso, il timore di essere omosessuale deriva dalla percezione di essere attratti da persone dello stesso sesso, altre volte non è nemmeno questo il caso, ma la paura si insinua ugualmente nella mente della persona.

Frequentemente nel mio lavoro incontro persone ossessionate dall'idea di essere omosessuali.

La domanda che solitamente questi clienti mi rivolgono è: "sono omosessuale"?

Lo psicoterapeuta deve avere sempre un atteggiamento di ascolto rispettoso e non giudicante, libero da stereotipi e pregiudizi interiorizzati, capace di instaurare una relazione accogliente nella quale l'utente sia libero di esprimersi liberamente, sentendosi così a proprio agio.

Lo psicoterapeuta, in questi casi, ha il compito di cercare insieme al cliente la risposta a questa domanda, senza fornirgli nessun parere già confezionato. È solo all'interno di una relazione accogliente che il cliente si sente sicuro di esplorare ed esprimere se stesso.

La psicoterapia, come sosteneva Bowlby, deve servire al cliente come base sicura per esplorare i diversi aspetti della propria vita. L'apertura mentale del terapeuta è fondamentale per quella che potrà essere l'apertura mentale del cliente.

Se hai dei dubbi o vuoi richiedere un consulto, oppure avere maggiori informazioni su questo tema puoi chiamare al 3470716419 o, cliccare su contatti, ricevo sia a Roma, zona Castro Pretorio, che a Ciampino. via Fratelli Wright.

Chiedi informazioni Stampa la pagina

Dove Siamo