Dott. Antonio di Palma

Home » Fobie » Dismorfofobia
Condividi su  Facebook Condividi su  Twitter Consiglia la pagina

Dismorfofobia

La fobia del proprio aspetto

Nella dismorfofobia la persona rifiuta un aspetto estetico del suo volto, lo vive come un tormento in grado di scatenare attacchi di panico appena si incrocia uno specchio o uno sguardo indiscreto, e affida alla chirurgia estetica le sue speranze di risolvere il problema.

Nella dismorfofobia, quasi sempre, il difetto estetico non esiste affatto o è davvero minimo.

Nella fobia del proprio aspetto l'idea errata di avere un'inaccettabile deformazione estetica è soltanto una fissazione mentale, frutto più di problemi di relazione con gli altri o di una profonda insicurezza.

Nella dismorfofobia la persona pensa che è il difetto estetico la causa dei suoi problemi e si illude, che, tolto il difetto, come per magia tutto si risolverò.

Si dà così inizio a una serie di interventi correttivi, mai risolutivi, che aggravano la patologia psichica del soggetto, infatti, si troverà sempre qualche altra cosa da correggere nel suo aspetto.

Quante persone iniziano con un semplice intervento estetico al naso per poi passare alla bocca e successivamente agli occhi, in un perverso gioco senza fine.

Gentile visitatore/visitatrice, se desidera avere maggiori informazioni o chiedere un supporto, può chiamare al 347.0716419, o cliccare su contatti, ricevo a Ciampino e Roma, zona Castro Pretorio.

Chiedi informazioni Stampa la pagina

Dove Siamo