Dott. Antonio di Palma

Home » Perversioni sessuali » Travestitismo
Condividi su  Facebook Condividi su  Twitter Consiglia la pagina

Travestitismo

che cos'è il travestitismo?

Il travestitismo è una parafilia ed è una variante del feticismo.

Nel travestitismo indossare gli abiti del sesso opposto è il requisito di base per l'eccitazione sessuale, infatti, la vestizione è usata feticisticamente per raggiungere l'eccitazione sessuale che precede un rapporto sessuale o una masturbazione.

Il travestitismo va distinto dal transessualismo. Nel transessualismo, infatti, la persona cerca di adattare il suo aspetto esteriore al genere sessuale sentito come proprio.

Il travestitismo è molto più diffuso fra gli uomini, infatti le donne che si travestono da uomini per eccitarsi sessualmente sono molte poche.

Il travestito, invecchiando è sempre meno dominato dal bisogno di raggiungere l'erezione e sempre più direttamente ossessionato dagli abiti femminili. Molto spesso, tutto quello che rimane di questa parafilia è l'interesse a guardare e occasionalmente indossare abiti femminili.

I travestiti quando non si vestono da donne, sono inequivocabilmente maschili sia d'aspetto sia nel comportamento.

Molti travestiti sotto gli abiti da lavoro indossano bustini, giarrettiere, mutandine di pizzo o reggiseni, pur continuando esteriormente a comportarsi in modo maschile.

Gentile visitatore se vuole saperne di più sul travestitismo o chiedere un aiuto non esitare a contattarmi, ricevo a Roma e Ciampino.

Chiedi informazioni Stampa la pagina

Dove Siamo