Dott. Antonio di Palma

Home » Perversioni sessuali » Pedofilia
Condividi su  Facebook Condividi su  Twitter Consiglia la pagina

Pedofilia

Le parafilie non sono socialmente accettate, ma ancor meno è la pedofilia, che spesso viene giudicata come semplice vizio o come un disturbo mentale.

La pedofilia è una parafilia caratterizzata dal fatto che una persona adulta mostri una preferenza sessuale nei confronti di bambini pre- puberi, generalmente di 13 anni o più piccoli.

Il pedofilo per essere definito tale deve avere almeno sedici anni, ed essere di cinque anni più grande del bambino.

Il pedofilo non sempre e non necessariamente mette in atto le sue fantasie sessuali con un bambino.

I pedofili, in realtà, presentano un'ampia gamma di comportamenti nei confronti delle loro vittime: possono limitarsi a guardarli e fotografarli, oppure spogliare i bambini per poi esibirsi e masturbarsi, altri possono farsi masturbare e giungere sino alla penetrazione anale o vaginale.

Solo una parte delle persone attratte sessualmente dai bambini passa all'atto. È quindi fondamentale distinguere i pedofili da altre categorie come i child molester (molestatori di bambini).

I child molester si dividono in extra-famigliari e intra-famigliari, i primi si caratterizzano per essere più recidivi e di abusare di più vittime, mentre i secondi si limitano ai propri figli.

I pedofili possono essere attratti esclusivamente dai bambini, in questo caso si parla di pedofili di tipo esclusivo, o attratti sia dagli adulti sia dai bambini pedofilia di tipo non esclusiva.

Gentile visitatore se vuole chiedere maggiori informazioni su questo tema o fissare un incontro può chiamare al 3470716419 o, andare su contatti, ricevo a Roma, zona Castro Pretorio, e Ciampino, via Fratelli Wright.

Dove Siamo