Dott. Antonio di Palma

Home » Fobie » Disturbi fobici
Condividi su  Facebook Condividi su  Twitter Consiglia la pagina

Disturbi fobici

Il disturbo fobico può assumere due forme: abbiamo patologie che si manifestano con l'attacco di panico e patologie dove il disturbo è caratterizzato per quello che l'individuo fa o non fa per evitare di sperimentare il panico.

Gli attacchi di panico, nel 1° caso, si hanno quando ci si trova in determinate circostanze, altre volte gli attacchi di panico giungono all'improvviso e quindi sono imprevedibili. Il soggetto sente il battito cardiaco accelerato cerca di controllarlo, ma non riuscendosi, si spaventa fino ad avere una reazione di panico e correre al pronto soccorso.

Gli attacchi di panico, nel 2° caso, non si sono mai o quasi mai avuti, ma ci si protegge di continuo da tale minacciosa eventualità, mettendo in atto una serie di pensieri e azioni ugualmente disfunzionali ed invalidanti. Per evitare di cadere preda della paura, si evita costantemente di rimanere soli o di allontanarsi dai luoghi sicuri.

Nel primo caso ciò che rende la persona invalidata è l'attacco di panico, nel secondo caso è la strategia adottata per evitarlo.

Gentile visitatore/visitatrice, se desidera avere maggiori informazioni o chiedere un supporto, può chiamare al 347.0716419, o cliccare su contatti, ricevo a Ciampino e Roma, zona Castro Pretorio.

Chiedi informazioni Stampa la pagina

Dove Siamo