Dott. Antonio di Palma

Home » Disturbi del sonno » Ipersonnia
Condividi su  Facebook Condividi su  Twitter Consiglia la pagina

Ipersonnia

Quando riposare la notte non basta.

L'ipersonnia fa parte dei disturbi del sonno ed è caratterizzata da un'eccessiva sonnolenza durante il giorno e dal dormire in modo eccessivo durante la notte, solitamente si dorme dalle 8 alle 12 ore.

Nell'ipersonnia, nonostante, il sonno notturno venga descritto come riposante, la persona fa fatica ad alzarsi alla mattina.

Chi soffre di ipersonnia è solito fare sonnellini di circa un'ora, che vengono giudicati non riposanti. Questi sonnellini sono stimolati soprattutto mentre si guarda la televisione o se si guida per lunghi tratti.

L'ipersonnia interferisce con il buon funzionamento lavorativo e sociale della persona.

L'ipersonnia è definita primaria quando una persona in buona salute e che non utilizza particolari farmaci o sostanze, ha un eccessivo bisogno di dormire.

Gentile visitatore visitatrice se desidera avere maggiori informazioni sull'ipersonnia o chiedere un consulto può contattarmi ricevo sia a Roma che Ciampino.

Chiedi informazioni Stampa la pagina

Dove Siamo