Dott. Antonio di Palma

Home » Disturbi del sonno » Bruxismo
Condividi su  Facebook Condividi su  Twitter Consiglia la pagina

Bruxismo

Lo sfregamento dei denti

Il digrignare i denti involontariamente durante la notte, mentre il soggetto dorme, è definito Bruxismo o Bruxismo notturno, ed è un disturbo del sonno.

Il bruxismo determina lo sfregamento e il serramento dei denti per 5 o 10 secondi a più riprese, con la conseguenza di procurare piccole ferite sia sulla lingua che nel resto della bocca.

Il bruxismo causa l'erosione dei denti, che diventano sempre più corti e affilati, intacca lo smalto, e ciò rende più facile l'insorgenza delle carie e aumenta notevolmente la sensibilità dei denti al caldo, al freddo e persino allo spazzolino.

Il Bruxismo mantiene in tensione la mandibola e ciò procura dolore che si diffonde, anche dietro le orecchie, alle tempie e alla nuca. Il soggetto al risveglio ha la sensazione di avere riposato male.

Il Bruxismo, in alcuni casi è anche molto rumoroso, disturbando il sonno di chi li sta accanto.

Gentile visitatore visitatrice, se desidera avere maggiori informazioni o chiedere un consulto può chiamare al 3470716419 o, cliccare su contatti, ricevo a Roma, zona Castro Pretorio, e Ciampino.

Chiedi informazioni Stampa la pagina

Dove Siamo