Dott. Antonio di Palma

Home » Ansia » Attacchi di panico e psicoterapia » Attacco di panico: la soluzione diventa il problema
Condividi su  Facebook Condividi su  Twitter Consiglia la pagina

Attacco di panico: la soluzione diventa il problema

Nei disturbi d'ansia, solitamente il soggetto tende ad evitare tutti gli stimoli temuti o ad avere comportamenti che, invece di risolvere il problema, costituiscono dei potenti fattori di mantenimento del disturbo stesso, in altri termini si può dire che aggravano la situazione.

Nell'ansia, il soggetto verificatosi il primo episodio sintomatico, comincia ad agire in qualche direzione, prova a prendere quei provvedimenti che gli paiono utili a uscire dalle sue difficoltà. Nella maggior parte dei casi si tratta di soluzioni che non solo si rivelano inutili ma costituiscono un vera e propria forma di nutrimento del disturbo.

Nell'ansia, tutti i comportamenti protettivi che amici e parenti mettono in atto nei confronti del soggetto con attacchi di panico, più che proteggere, peggiorano il quadro clinico.

La psicoterapia ha come scopo di comprendere come mai un episodio ansioso, che sarebbe potuto essere passeggero e risolversi spontaneamente, si sia invece trasformato in una sofferenza più strutturata e continuativa.

Gentile visitatore visitatrice, se desidera avere maggiori informazioni, o chiedere un supporto può chiamare al 3470716419 o, cliccare su contatti ricevo a Ciampino e Roma, zona Castro Pretorio.

Chiedi informazioni Stampa la pagina

Dove Siamo