Dott. Antonio di Palma

Home » Disturbi dell'umore » Depressione Stagionale
Condividi su  Facebook Condividi su  Twitter Consiglia la pagina

Depressione Stagionale

Sindrome Affettiva Stagionale

La Depressione Stagionale o Sindrome Affettiva Stagionale, appartiene alle Sindrome Meteoropatiche, ed è caratterizzata principalmente dal fatto che una determinata persona, in certe stagioni dell'anno, può sperimentare un umore depresso, a seguito dei cambiamenti climatici.

La depressione stagionale, si manifesta con un calo degli interessi, ipersonnia, eccessiva stanchezza, malinconia, iperfagia, irritabilità e calo del desiderio sessuale.

La depressione stagionale si manifesta soprattutto in autunno e in inverno, ma anche in primavera e si attenua in estate. Comunque, l'esordio dei sintomi e la loro remissione, variano da persona a persona.

La Sindrome Affettiva Stagionale è la conseguenza dell'alternarsi delle stagioni e in particolar modo dell'accorciarsi delle giornate che si fanno più bue. Infatti, la diminuita esposizione al sole può influenzare sia il livello di serotonina e della melatonina.

L'origine della tristezza invernale, infatti, è legata all'equilibrio di questi 2 ormoni: la melatonina e serotonina. La melatonina è implicita nella regolazione del sonno, ma svolge anche importanti funzioni per quanto riguarda appetito e umore.

La melatonina facilita il sonno e tende ad umentare al buio, alla luce del sole, infatti, il livello di melatonina si abbassa, mentre aumenta la concentrazione di serotonina e, viceversa, l'assenza di luce comporta un calo di serotonina, e ciò può portare a una maggiore incidenza di tristezza, irritabilità, melanconia, pessimismo, sbalzi d'umore.

Il calo dei livelli di serotonina avrà come conseguenza una maggiore ricerca di alimenti che ne contengono dei precursori, come il cioccolato, oppure il desiderare cibi ricchi di zuccheri per sfrutare l'effetto di induzione serotoninica.

E' del tutto normale che nelle giornate piovose e cupe si possa essere un po' stanchi, di umore basso o, che aumenti anche il bisogno di sonno e la voglia di dolciumi. Ma se la malinconia è molto intensa e occupa gran parte delle nostre giornate, incidendo sul lavoro, famiglia e rapporti sociali è il caso di chiedere un supporto.

Gentile visitatore visitatrice, se desidera avere maggiori informazioni o chiedere un supporto, non esitare a chiamare al 3470716419 o cliccare su contatti, ricevo a Ciampino e a Roma, zona Castro Pretorio.

Chiedi informazioni Stampa la pagina

Dove Siamo