Dott. Antonio di Palma

Disgrafia

La difficoltà nello scrivere

Che cos'è la disgrafia? La disgrafia fa parte dei disturbi specifici dell'apprendimento e riguarda l'aspetto grafico e motorio della scrittura che risulta disordinata, illeggibile, troppa lenta o, in alcuni casi, molto veloce.

Nella disgrafia, scrivere è faticoso, perché la mano del bambino fa fatica ad avanzare sul foglio, il più delle volte l'impugnatura della penna è scorretta ed anche la postura è inadeguata, infatti, il gomito non è appoggiato sul banco e il busto viene inclinato in modo eccessivo. La pressione della mano sul foglio risulta troppo forte o troppo leggera.

Nella disgrafia, la capacità di utilizzare lo spazio a disposizione per scrivere appare molto ridotta: il bambino avendo difficoltà a rappresentarsi lo spazio non riesce a rimanere entro i bordi del foglio, lascia spazi irregolari tra le lettere e tra le parole, non segue la linea di scrittura e procede in su e in giù rispetto alla riga.

In questo disturbo della scrittura, le dimensioni delle lettere non sono rispettate, la loro forma è spesso irregolare, i legami tra le lettere sono scorretti. Tutto ciò rende la scrittura incomprensibile anche al bambino stesso, il quale non può neanche individuare e correggere eventuali errori ortografici.

Gentile visitatore visitatrice, se desidera avere maggiori informazioni sulla disgrafia, non esitare a contattarmi, ricevo a Roma e Ciampino.

Chiedi informazioni Stampa la pagina

Dove Siamo