Dott. Antonio di Palma

Home » Autismo » Autismo e diagnosi precoce
Condividi su  Facebook Condividi su  Twitter Consiglia la pagina

Autismo e diagnosi precoce

L'autismo a che età può essere riconosciuto? I disturbi dello spettro autistico nei casi più gravi possono essere individuati già intorno al 1°anno di vita, ma solitamente la loro diagnosi è rara prima dei 3 anni, a causa della enorme diversificazione dei sintomi, dall'età di comparsa e dal ritardo dei genitori di rivolgersi a strutture specializzate.

Una diagnosi precoce dell'autismo, prima dei due anni, si rivela di straordinaria importanza per dare il via il prima possibile ad interventi tempestivi ed efficaci con lo scopo di apportare dei grossi miglioramenti sul piano cognitivo, sull'area comunicativo relazionale e comportamentale.

Una diagnosi tardiva, invece, riduce di molto le possibilità di intervenire precocemente sulle disabilità del linguaggio e della comunicazione non-verbale e in più intensifica le difficoltà dei genitori di instaurare un buon legame di attaccamento.

Gentile visitatrice visitatore, le anomalie delle modalità comunicative e relazioni possono essere osservate già intorno ai 15 mesi, se avete dei sospetti è bene sempre chiedere delle consultazioni, intervenendo precocemente si limitano i danni. Per ulteriori informazioni potete contattarmi ricevo a Roma e Ciampino.

Chiedi informazioni Stampa la pagina

Dove Siamo