Dott. Antonio di Palma

Home » Psicoterapia » Metafora e psicoterapia
Condividi su  Facebook Condividi su  Twitter Consiglia la pagina

Metafora e psicoterapia

Il linguaggio del cambiamento

La metafora in psicoterapia è molto utilizzata, perché servendosi di un linguaggio ricco di immagini, favorisce il cambiamento terapeutico, perchè aiuta a vedere la realtà sotto una prospettiva alternativa e apre spazi di comprensione, di consapevolezza e di autocoscienza nuovi.

La metafora ha lo scopo principale di presentare le cose 'camuffate', in modo da evitare che queste vengano messe in discussione a livello conscio, cioè razionale.

Il cervello è composto di due emisferi, sinistro e destro, è nell'emisfero destro, cioè quello non dominante, che avvengono i processi responsabili del cambiamento. Quindi la metafora è utilizzata, per entrare in contatto con l'emisfero destro, sede dell'inconscio, e bloccare l'emisfero sinistro.

Il nostro inconscio parla e reagisce con immagini, simboli e quindi metafore. In altre parole, l'obiettivo è presentare un'idea in modo metaforico all'emisfero destro, con un linguaggio analogico.

La metafora permette al terapeuta di comunicare simultaneamente su due livelli, con la mente conscia e con la mente inconscia. Mentre si dà alla mente conscia un messaggio che la tiene 'occupata', si invia di nascosto alla mente inconscia un altro messaggio terapeutico, per favorire il superamento delle resistenze del soggetto.

Gentile visitatore visitatrice, se desidera avere maggiori informazioni o, chiedere un supporto può chiamare al 3470716419 o, cliccare su contatti, ricevo a Roma zona Castro pretorio e Ciampino.

Chiedi informazioni Stampa la pagina

Dove Siamo