Dott. Antonio di Palma

Home » Articoli di psicologia » Altruismo o egoismo?
Condividi su  Facebook Condividi su  Twitter Consiglia la pagina

Altruismo o egoismo?

I bisogni fondamentali dell'uomo

Tutti noi abbiamo bisogni fondamentali che desideriamo soddisfare, vogliamo essere amati, ammirati e rispettati dagli altri. Vogliamo essere qualcuno: lasciare il nostro segno nel mondo, raggiungere il successo, essere apprezzati e lodati per le nostre realizzazioni.

Di primo acchito può sembrare che la cura e l'attenzione per gli altri nascono da motivazioni altruistiche che danno la precedenza agli altri e al loro benessere. Nella nostra società tali motivazioni sono considerati ideali nobili e quando sono presenti ricevono molta approvazione.

Ma esistono altre ragioni per cui la gente aiuta, sebbene di solito non siano ritenute altrettanto nobili e lodevoli ma anzi piuttosto egoistiche. Anche quando tali motivazioni sono effettivamente in atto, le persone non sono tanto disposte a riconoscerlo perché appaiono inappropriate o inaccettabili.

Le ragioni egoistiche per aiutare gli altri implicano la gratificazione dei bisogni personali. Chi sceglie per esempio di lavorare nel sociale può avere un forte bisogno di approvazione e di affetto, che può essere soddisfatto dalle espressioni di apprezzamento e di gratitudine degli utenti.

Alcuni diventano operatori dell'aiuto per raggiungere il senso dell'autostima o per potenziarla. Altri possono essere motivati da sentimenti di colpa, che sperano di espiare attraverso azioni meritevoli. Altri ancora hanno difficoltà nello stabilire relazioni personali strette e usano la situazione di aiuto come mezzo per soddisfare il bisogno di intimità.

Gentile visitatore visitatrice, se desidera avere maggiori informazioni o, vuole chiedere un supporto può chiamare al 3470716419 o. cliccare su contatti ricevo a Ciampino e a Roma, zona Castro Pretorio.

Chiedi informazioni Stampa la pagina

Dove Siamo