Dott. Antonio di Palma

Home » Fobie » Rupofobia
Condividi su  Facebook Condividi su  Twitter Consiglia la pagina

Rupofobia

La paura dello dello sporco

L'igiene personale, della casa, dell'ambiente di lavoro e così via, è un aspetto fondamentale della nostra esistenza, ma quando l'ossessione per il pulito è eccessivo siamo affetti da una vera e propria fobia che viene definita rupofobia ed è in grado di rovinarci l'esistenza.

La rupofobia, come ho accennato, è una fobia caratterizzata dalla paura eccessiva di venire a contatto con i germi, batteri e con lo sporco in generale. Le persone che ne soffrono provano un intenso ed irragionevole disagio al sol pensiero di un possibile contatto con esso e questo innesca un meccanismo ossessivo che costringe il soggetto ad adoperarsi in continue pulizie.

Lavarsi continuamente le mani o pulire in modo meticoloso la casa e gli altri oggetti di uso quotidiano con detergenti e disinfettanti, far uso di guanti e grembiuli, sono fra le condotte più frequenti per non rischiare di essere contaminati e, quando non si è in grado di evitare il "sudiciume", si può sperimentare un intenso disagio e ansia, sino ai casi più gravi in cui la persona può avere dei veri e propri attacchi di panico.

La psicoterapia è fondamentale per uscire da questa trappola, perché la rupofobia causa un marcato disagio, infatti, i rituali di pulizia che il soggetto è obbligato a mettere in atto interferiscono con il normale funzionamento lavorativo, scolastico, sociale e affettivo.

Gentile visitatrice visitatore, se desidera avere maggiori informazioni o, chiedere un supporto può chiamare al 3470716419 o, cliccare su contatti ricevo a Ciampino e a Roma.

Chiedi informazioni Stampa la pagina

Dove Siamo