Dott. Antonio di Palma

Home » Ansia » Dismorfismo corporeo
Condividi su  Facebook Condividi su  Twitter Consiglia la pagina

Dismorfismo corporeo

Mi sento brutto

Il tuo aspetto non ti piace? Non fare come tante persone che iniziano con un semplice intervento estetico al naso per poi passare alla bocca e successivamente agli occhi, in un perverso gioco senza fine.

I soggetti affetti da dismorfismo corporeo sono costantemente preoccupati per il loro aspetto fisico convinti che ci sia qualcosa di sbagliato.

Il più delle volte il difetto fisico non esiste affatto o è davvero minimo. Infatti, il soggetto è convinto di essere brutto e non attraente e si illude che, tolto il difetto come per magia tutto si possa risolvere. Le parti del corpo maggiormente a rischio sono il seno, genitali, capelli, naso o qualsiasi altra parte del volto.

La dismorfofobia cambia nome e nella più recente revisione del Manuale Diagnostico Statistico delle Malattie psichiatriche (DSM-5) è denominata dismorfismo corporeo proprio per la ragione che non si tratta di una vera e propria fobia.

Nel dismorfismo corporeo, l'idea errata di avere un'inaccettabile deformazione estetica è soltanto una fissazione mentale, frutto più di problemi di relazione con gli altri e di una profonda insicurezza.

Solitamente chi è affetto da questo disturbo si affida alla chirurgia estetica per correggere il presunto difetto, ma il più delle volte restano delusi dal risultato. Per questo motivo la chirurgia plastica è di solito controindicata nel caso di dismorfismo corporeo, per evitare di dare inizio ad una serie di interventi correttivi, mai risolutivi, che non fanno altro che complicare il quadro clinico del soggetto, infatti, troveranno sempre qualche altra cosa da correggere nel loro aspetto.

Altri possono ricercare continue rassicurazioni, cosa che dà loro sollievo solo per brevi momenti, o cercare di nascondere le loro presunte deformità con abbigliamenti o con i capelli, evitare situazioni sociali, alcuni anche arrivare a non uscire più di casa.

La preoccupazione causa significativa sofferenza clinica e come reazione può portare ad avere un umore depresso. Il disturbo tende a iniziare durante l'adolescenza, e acutizzarsi durante la menopausa.

Vi è anche una variante del dismorfismo corporeo che riguarda sopratutto gli uomini che, riguarda la preoccupazione che il proprio corpo sia troppo piccolo o non sufficientemente snello o muscoloso. Questo disturb è denominato dismorfismo muscolare.

Gentile visitatore visitatrice, se desidera avere maggiori informazioni o chiedere un supporto può chiamare al 3470716419 o andare su contatti, ricevo su appuntamento a Roma, zona Castro Pretorio, e Ciampino.

Dove Siamo