Psicologo-psicoterapeuta

  • facebook
Home » Ansia » Ansia sociale » Timidezza
Condividi su  Facebook Condividi su  Twitter Consiglia la pagina

Timidezza

Se anche tu combatti contro la tua timidezza devi sapere assolutamente un concetto fondamentale: La timidezza si automantiene, proprio come l'insonnia si alimenta per gli sforzi che si fanno per superarla.

Tutti o quasi tutti almeno una volta nella nostra vita abbiamo avuto un episodio di timidezza o un periodo in cui siamo stati timidi. Adamo ed Eva furono i primi ad avere o provare vergogna dopo che ebbero mangiato il frutto proibito e si scoprirono nudi.

La timidezza non è un fenomeno delimitato e circoscritto, ma un qualcosa di più eterogeneo e complesso, che può assumere diverse forme, da quelle più lievi a quelle più stabili o croniche, pervasive e severe.

La timidezza quando non raggiunge livelli molto critici, può essere definita come una forma non patologica di ansia sociale, caratterizzata da una preoccupazione ansiosa in risposta a interazioni sociali reali o anche immaginate.

Gentile visitatore/visitatrice, se desidera avere maggiori informazioni o chiedere un supporto, può chiamare al 3470716419, o cliccare su contatti, ricevo a Ciampino, via Alessandro Guidoni, Roma, zona Castro Pretorio.

Chiedi informazioni Stampa la pagina

Dove Siamo

Roma
Ciampino