Dott. Antonio di Palma

Home » Articoli di psicologia » Timidezza
Condividi su  Facebook Condividi su  Twitter Consiglia la pagina

Timidezza

Se anche tu combatti contro la tua timidezza devi sapere assolutamente un concetto fondamentale: La timidezza si automantiene, proprio come l'insonnia si alimenta degli sforzi che si fanno per vincerla. La soluzione tentata diventa il problema.

Tutti o quasi tutti almeno una volta nella nostra vita abbiamo avuto un episodio di timidezza o un periodo in cui siamo stati timidi. Adamo ed Eva furono i primi ad avere o provare vergogna dopo che ebbero mangiato il frutto proibito e si scoprirono nudi.

Il rossore rappresenta il sintomo principale della timidezza. Il problema delle persone che arrossiscono non proviene solo dall'arrossire, ma dalla paura di arrossire e quindi all'eccessiva attenzione al proprio rossore.

La timidezza, il diventare rossi è bene sottolinearlo non sono delle patologie, ma in alcuni casi, possono complicare moltissimo la vita delle persone.

Ma perché diventiamo rossi? Cosa molto importante da sapere è che quando si deve risolvere un problema umano, noi tutti siamo soliti risolverlo con la stessa logica con cui risolviamo quelli materiali. Per fare un esempio, quando abbiamo freddo ci copriamo, quando abbiamo caldo ci scopriamo. In psicologia, non funziona proprio così: se una persona cerca di non arrossire più, imponendosi di non farlo, non risolve nulla, anzi peggiora ancora di più il disagio che cerca di evitare maggiormente è cioè, in questo caso, l'arrossire. Più si cerca di non arrossire più si arrossisce.

Quindi non si può vivere combattendo questo problema. Può sembrare strano ma il problema più grosso di uno che arrossisce è la soluzione con cui tenta di risolverlo. Infatti, facendo di tutto per non arrossire, alla fine ogni suo pensiero va su questo problema. Succede allora che in lui cresce proprio quell'ansia che è alla base del suo rossore.

Gentile visitatore/visitatrice, se desidera avere maggiori informazioni o chiedere un supporto, può chiamare al 347.0716419, o cliccare su contatti, ricevo a Ciampino e Roma, zona Castro Pretorio.

Chiedi informazioni Stampa la pagina

Dove Siamo