Dott. Antonio di Palma

Home » Perversioni sessuali » Parafilie minori » Coprofilia
Condividi su  Facebook Condividi su  Twitter Consiglia la pagina

Coprofilia

La coprofilia fa parte delle parafilie minori e consiste nell'eccitarsi sessualmente e dall'avere l'orgasmo, quando si assiste alla defecazione, all'odorare o nel venire a contatto con le feci. Alcune persone chiedono al partner di collaborare in questo senso, altri raccolgono con metodi ingegnosi feci umane che poi utilizzano ai fini masturbatori.

Una variante della coprofilia è la coprolagnifilia che consiste nel provare eccitazione erotica e raggiungere l'orgasmo, quando si ha il corpo cosparso di feci.

La coprolagnifilia può essere attiva se l'imbrattamento fecale riguarda il partner, passiva se l'imbrattamento fecale riguarda il proprio corpo.

La coprofilia è particolarmente diffusa nelle pratiche feticistiche e BDSM, infatti in questi casi è frequente servirsi della defecazione come oggetto di giochi erotici.

In alcuni casi, la coprofilia evolve in coprofagia (mangiare le feci) e rende la defecazione un oggetto da adorare. Questo è molto frequente nelle relazionali sadomasochistiche come simbolo di dominazione. Infatti, defecare sul proprio partner può significare sottomissione e umiliazione. Questa modalità è anche conosciuta con il nome "scat".

Gentile visitatore/visitatrice, se desidera avere maggiori informazioni o chiedere un supporto, può chiamare al 347.0716419, o cliccare su contatti, ricevo su appuntamento a Ciampino e Roma, zona Castro Pretorio.

Chiedi informazioni Stampa la pagina

Dove Siamo