Dott. Antonio di Palma

Home » Sessualità » La sessualità maschile » Test della tumescenza peniena notturna
Condividi su  Facebook Condividi su  Twitter Consiglia la pagina

Test della tumescenza peniena notturna

Come puoi sapere se la tua dsfunzione erettile è di natura psicologica o di natura fisiologica?

Durante il sonno REM, i neuroni del sistema simpatico sono inattivi. Quindi, nella fase in cui questo centro cerebrale del sistema simpatico è inattivo, i percorsi nervosi pro-erettivi predominano, determinando le erezioni notturne.

La rilevazione delle erezioni notturne rappresenta un valido indicatore della qualità biologica dell'erezione, alleggerita dall'azione di disturbo dell'ansia da prestazione e di altri fattori relazionali, che frequentemente ne peggiorano la qualità nelle performance coscienti.

Il monitoraggio della tumescenza peniena notturna (NPT) è un test fondamentale per valutare e per impostare la terapia più idonea nella disfunzione erettile.

La sua importanza è dovuta alla sua obiettività, alla completa non invasività e alla potenzialità nel differenziare una disfunzione erettile di tipo organico da una di tipo psicogeno.

Difatti, durante il sonno i fattori psicologici che inibiscono l'erezione vengono inattivati e, nei maschi con un impotenza di natura psicologica, la tumescenza peniena notturna è presente, mentre, nell'uomo con un impotenza determinata da fattori neurologici e/o vascolari, sarebbero attivi anche di notte determinando la mancanza o la ridotta tumescenza peniena notturna.

Gentile visitatore/visitatrice, se desidera avere maggiori informazioni o chiedere un supporto, può chiamare al 347.0716419, o cliccare su contatti, ricevo su appuntamento a Ciampino e Roma, zona Castro Pretorio.

Chiedi informazioni Stampa la pagina

Dove Siamo