Dott. Antonio di Palma

Home » Sessualità » La sessualità maschile » Ciclo della risposta sessuale maschile » Eccitamento sessuale maschile
Condividi su  Facebook Condividi su  Twitter Consiglia la pagina

Eccitamento sessuale maschile

L'eccitamento è una sensazione soggettiva di piacere sessuale accompagnata da modificazioni fisiologiche a livello genitale e corporeo. Nell'uomo il più evidente segno di eccitazione è l'erezione del pene, che aumenta in lunghezza e in larghezza. Durante l'erezione si verifica anche una leggera elevazione, dei testicoli e il loro aumento di volume.

L'erezione è mediata dal sistema nervoso parasimpatico, che avviene in genere subito dopo lo stimolo sessuale ed è dovuto al rapido affluire del sangue nel tessuto spugnoso del pene (i corpi cavernosi), che riempendosi di sangue con un processo emodinamico chiamato "meccanismo veno occlusivo", producono la rigidità. Infatti, in erezione completa nelle vene si chiudono le valvole impedendo in questo modo al sangue di fuoriuscire dal pene, e quindi di mantenere la rigidità. L'ansia può interferire pesantemente con l'erezione.

Si può avere un erezione peniena riflessa quando è provocata da una stimolazione tattile genitale e una erezione psicogena quando indotta da uno stimolo centrale proveniente dal cervello, questa sollecitazione può essere di tipo visivo, gustativo, uditivo, olfattivo o mnestico.

Nella fase REM del sonno si possono avere altrettante erezioni che, in età giovanile o nei periodi di prolungata astinenza, possono dar luogo a polluzioni notturne e, che possono essere utilizzate per la diagnosi differenziale nei casi di deficit erettile.

Gentile visitatore/visitatrice, se desidera avere maggiori informazioni o chiedere un supporto, può chiamare al 347.0716419, o cliccare su contatti, ricevo su appuntamento a Ciampino e Roma, zona Castro Pretorio.

Chiedi informazioni Stampa la pagina

Dove Siamo