Dott. Antonio di Palma

Home » Sessualità » La sessualità maschile » I disturbi dell'orgasmo maschile » Eiaculazione ritardata » Cause e trattamento dell'eiaculazione ritardata
Condividi su  Facebook Condividi su  Twitter Consiglia la pagina

Cause e trattamento dell'eiaculazione ritardata

I meccanismi psicofisiologici alla base dell'eiaculazione ritardata possono essere di vario genere: psicologica, organica o iatrogena. Quindi, per impostare una corretta strategia terapeutica è fondamentale un approfondito iter diagnostico.

Escluse le cause conseguenti agli effetti collaterali dei farmaci, eventualmente risolvibile, dov'è possibile, con modifiche del protocollo terapeutico in atto, le cause psicologiche devono essere affrontate in modo personalizzato, caso per caso.

Diverse sono state le spiegazioni offerte come possibili cause dell'eiaculazione ritardata, c'è chi la riconduce ad una educazione religiosa repressiva con sensi di colpa verso il sesso e la propria sessualità, altri che danno peso ad aspettative genitoriali eccessive.

Dai colloqui emerge la preoccupazione di non voler deludere mai e l'atteggiamento risultante è quello dell'attesa ansiosa e controllata, come se questi individui verificassero in continuazione che tutto si stia svolgendo secondo le aspettative altrui (fenomeno dello Spectatoring). L'eccessivo controllo impedisce all'uomo di vivere le sensazioni provenienti dal corpo e conseguentemente di lasciarsi andare all'esperienza orgasmica.

Indipendentemente dalla causa, la preoccupazione per l'eiaculazione fa comunque diminuire l'eccitamento, determinando un sistema di auto-osservazione ossessiva che blocca il piacere; invece durante la masturbazione il soggetto è generalmente libero da questo controllo giudicante e potendosi dedicare alle fantasie erotiche, ha meno probabilità che il sintomo si verifichi; infatti alcuni uomini provano maggior piacere nella masturbazione piuttosto che nel rapporto sessuale con la partner.

Nel trattamento dell'eiaculazione ritardata è importante, secondo l'approccio strategico, conoscere quali sono i comportamentali disfunzionali che mantengono o peggiorano il problema, in modo tale che si mettano in atto una serie di strategie terapeutiche, allo scopo di interrompere il circolo vizioso che mantiene il sintomo, per evolverlo in un circolo virtuoso.

Infatti, se un uomo durante un rapporto sessuale ha avuto un casuale episodio di eiaculazione ritardata, succede che da quel momento inizi a volersi mettere alla prova per verificare di non avere nessun problema, ma è proprio questo mettersi alla prova che attiva, a ogni nuovo rapporto sessuale, una quota d'ansia che certamente influirà negativamente sul comportamento sessuale, realizzando in questo modo la profezia che il soggetto temeva di vedere realizzata.

Gentile visitatore/visitatrice, se desidera avere maggiori informazioni o chiedere un supporto, può chiamare al 347.0716419, o cliccare su contatti, ricevo su appuntamento a Ciampino, via Fratelli Wright, e Roma, zona Castro Pretorio.

Chiedi informazioni Stampa la pagina

Dove Siamo