Dott. Antonio di Palma

  • facebook
Home » Fobie » Paura di farsi la cacca a dosso
Condividi su  Facebook Condividi su  Twitter Consiglia la pagina

Paura di farsi la cacca a dosso

La paura di farsi la cacca a dosso è sostanzialmente, un disturbo legato all'ansia, e si manifesta soprattutto quando si è fuori casa.

La persona che ha paura di "cacarsi sotto" è ossessionato, terrorizzato dal pensiero, idea, di non trovare in tempo un bagno, un luogo dove poter fare i propri bisogni, con la conseguenza di imbrattarsi tutto, di essere visto e deriso dagli altri.

La paura di farsela addosso è quasi sempre immaginata come un esperienza umiliante e svilente, che oltre a limitare la libertà della persona, quasi sempre porta a provare una elevata sofferenza, disperazione, depressione o rabbia verso se stessi.

La persona finisce per essere facilmente schiavizzata dal problema, costretta a limitare o condizionare la propria vita e le proprie attività sociali, tutto in funzione del disturbo. Alcuni evitano addirittura di uscire di casa, unico luogo dove si sentono veramente al sicuro

Le persone, che vivono con questa paura, nel momento in cui decidono o sono costrette a uscire di casa, devono prendere una serie di precauzioni: fare solo strade o frequentare posti dove si è certi di trovare sempre un bagno disponibile, evitare lunghe file o luoghi troppo grandi o affollati, in cui potrebbe essere difficile raggiungere un bagno, utilizzare solo la propria macchina, rinunciare a viaggiare o prendere mezzi pubblici.

Altro comportamento tipico è l'attenzione costante a ogni piccolo segnale proveniente dal proprio intestino, ciò porta a essere sempre vigili e ad agitarsi a ogni più piccola avvisaglia, con la conseguenza di aumentare maggiormente l'ansia, che non può fare altro che portare a compimento la profezia che si auto-avvera: il risultato è che si possono avere anche violente scariche di diarrea.

E cosa succede se non c'è la disponibilità immediata di un bagno? L'ansia aumenta a tal punto da far perdere il controllo della situazione, e condurre a sperimentare veri e propri attacchi di panico.

È bene sottolineare che tutti questi comportamenti e precauzioni, volti a evitare il peggio, non fanno altro che favorire la cronicizzazione del sintomo.

Infatti, se è vero che i rimedi che solitamente si impiegano nel breve termine alleviano lo stato d'ansia, a lungo andare consolidano il problema, divenendo sempre meno efficaci, così che la persona è portata ad aumentare i suoi sforzi, costruendosi una vera e propria trappola.

E' utile a questo punto riportare quanto affermava A. Adler: "Non c'è niente di più pericoloso che prendere troppe precauzioni".

La Terapia Breve ad approccio strategico, sembra essere la terapia d'elezione per superare le problematiche su base ansiosa di questo tipo, perché va a interrompere il circolo vizioso che mantiene e alimenta il problema, trasformandolo in un circolo virtuoso.

In altri termini, la cura della paura di farsi la cacca a dosso ha come obiettivo quello di smantellare le tentate soluzioni messe in atto dal soggetto per gestire al meglio la sua problematica. Infatti sono proprio questi comportamenti che mantengono in piedi, anzi intensificano la paura.

Gentile visitatore/visitatrice, se desidera avere maggiori informazioni o chiedere un supporto, può chiamare al 347.0716419, o cliccare su contatti, ricevo su appuntamento a Ciampino, via Fratelli Wright, e Roma, zona Castro Pretorio.

Chiedi informazioni Stampa la pagina

Dove Siamo