Dott. Antonio di Palma

Home » News » Tre buone pratiche per affrontare il coronavirus
Condividi su  Facebook Condividi su  Twitter Consiglia la pagina

Tre buone pratiche per affrontare il coronavirus

Evitare la ricerca compulsiva di informazioni:

Abbiamo visto che è normale e funzionale, in chiave preventiva, avere paura davanti ad un rischio nuovo, come l'epidemia da coronavirus: ansia per sé e i propri cari, ricerca di rassicurazioni, controllo continuo delle informazioni sono comportamenti comprensibili e frequenti in questi giorni. E tuttavia la paura si riduce se si riflette sul suo rapporto con i pericoli oggettivi e quindi si sa con chiarezza cosa succede e cosa fare.

Usare e diffondere fonti informative affidabili:

E' bene attenersi a quanto conosciuto e documentabile. Quindi: basarsi solo su fonti informative ufficiali, aggiornate e accreditate.

- Ministero della Salute: http://www.salute.gov.it/nuovocoronavirus

- Istituto Superiore di Sanità: https://www.epicentro.iss.it/coronavirus/ al Ministero della Salute, alla Protezione Civile, e al Sistema sanitario nazionale e regionale lavorano specialisti esperti che collaborano per affrontare con grande rigore, attenzione e con le risorse disponibili la situazione in corso e i suoi sviluppi.

Un fenomeno collettivo e non personale

Il Coronavirus non è un fenomeno che ci riguarda individualmente.

Come nel caso dei vaccini ci dobbiamo proteggere come collettività responsabile. I media producono una informazione che può produrre effetti distorsivi perché focalizzata su notizie in rapida e inquietante sequenza sui singoli casi piuttosto che sui dati complessivi e oggettivi del fenomeno. E' importante tener conto di questo effetto.

Gentile visitatore/visitatrice, se desidera avere maggiori informazioni o chiedere un supporto, può chiamare al 347.0716419, o cliccare su contatti, ricevo su appuntamento a Ciampino, via Fratelli Wright, e Roma, zona Castro Pretorio.

Chiedi informazioni Stampa la pagina

Dove Siamo