Dott. Antonio di Palma

  • facebook
Home » Sessualità » La sessualità maschile » La sindrome da spogliatoio
Condividi su  Facebook Condividi su  Twitter Consiglia la pagina

La sindrome da spogliatoio

Quando si pensa di averlo troppo piccolo

Molti uomini sono convinti che il loro pene è piccolo e quindi tendono a non farlo vedere agli altri; questa è la caratteristica principale della sindrome da spogliatoio.

La sindrome da spogliatoio (vedi anche la dismorfofobia peniena) è caratterizza dal fatto che molti uomini arrivano a provare un grosso disagio psicologico quando si trovano nudi davanti ad altri uomini. Infatti, tendono a evitare di farsi vedere nudi o di fare la doccia insieme ad altri uomini, per il timore di essere derisi o sottoposti a giudizio per via delle dimensioni o della forma dei propri genitali.

Si tratta di uomini che sono complessati dalla taglia del loro pene. Qui non sto facendo riferimento a giovani adolescenti alle prese con problemi di crescita, di identità e di sviluppo, ma di uomini spesso sposati e padri, con una vita sociale e di relazione del tutto normale, ma che provano una grande vergogna verso il proprio pene percepito come molto piccolo.

In realtà, il più delle volte la percezione di avere un pene piccolo è più mentale che reale, ma questo è sufficiente a creare molta sofferenza in questi uomini a punto tale da spingerli a richiedere l'allungamento del loro pene.

Non è assolutamente semplice convincere questi uomini della normalità del loro pene.C'è da dire inoltre che molti uomini aggravano questa problematica con informazioni ingannevoli basate sulla pornografia e sui suggerimenti degli amici.

Gentile visitatore/visitatrice, se desidera avere maggiori informazioni o chiedere un supporto, può chiamare al 347.0716419, o cliccare su contatti, ricevo su appuntamento a Ciampino, via Fratelli Wright, e Roma, zona Castro Pretorio.

Chiedi informazioni Stampa la pagina

Dove Siamo