Dott. Antonio di Palma

  • facebook
Home » Ansia » Disturbo Ossessivo Compulsivo » Il DOC e le sue varianti
Condividi su  Facebook Condividi su  Twitter Consiglia la pagina

Il DOC e le sue varianti

Il disturbo ossessivo compulsivo può presentarsi sotto svariate forme, ma il processo che li mantiene in piedi è lo stesso.

Tra le categorie più frequenti abbiamo il DOC da contaminazione, DOC da controllo, da superstizione eccessiva, da ordine e simmetria, da accumulo/accaparramento, ossessioni pure e via dicendo.

Come possiamo liberarci dal disturbo ossessivo compulsivo? Coloro che soffrono di questo disturbo vorrebbero liberarsene, e come fare? Intanto dico subito, ai tanti che sono vittime di questa problematica, che oggi vi sono delle tecniche che possono eliminare del tutto o attenuare di molto le ossessioni e le compulsioni.

Quello che è importante sapere è che sono proprio le nostre tentate soluzioni, cioè quello che noi facciamo per risolvere il problema che mantengono il problema, nel senso che non risolvono il problema ma lo amplificano.

Cosa voglio intendere con quanto ho appena detto, semplicemente che ogni problema è sostenuto da un insieme di processi mentali e di comportamenti che la persona insistentemente applica, spesso in completa buona fede, sperando che in questo modo riuscirà prima o poi a liberarsi del problema che lo affligge.

Siamo vittime dei nostri stessi tentativi di soluzione. Possiamo quindi dire che la soluzione è diventata il problema.

Il trattamento del disturbo ossessivo compulsivo consiste proprio nel cercare di spezzare il circolo vizioso che mantiene il problema e la psicoterapia strategica si è rivelata essere molto adatta a questo tipo di problematica.

Gentile visitatore/visitatrice, se desidera avere maggiori informazioni o chiedere un supporto, può chiamare al 347.0716419, o cliccare su contatti, ricevo su appuntamento a Ciampino, via Fratelli Wright, e Roma, zona Castro Pretorio.

Chiedi informazioni Stampa la pagina

Dove Siamo

Roma
Ciampino