Psicologo-psicoterapeuta

  • facebook
Home » Ansia » Ansia sociale » Paura di arrossire
Condividi su  Facebook Condividi su  Twitter Consiglia la pagina

Paura di arrossire

Che cos'è l'eritrofobia? Se stai leggendo questo articolo, forse già conosci il significato di questo termine: "paura di arrossire".

Il problema delle persone che arrossiscono non è solo il diventare rossi in viso, ma la paura esagerata di poter diventare rossi.

Il rossore rappresenta il sintomo principale della timidezza, della vergogna e dell'ansia sociale.

La timidezza, la vergogna e il diventare rossi, è bene sottolinearlo, non sono delle patologie, ma in alcuni casi, possono complicare moltissimo la vita delle persone.

Ma perché diventiamo rossi? Cosa molto importante da sapere è che quando si deve risolvere un problema umano, noi tutti siamo soliti risolverlo con la stessa logica con cui risolviamo quelli materiali.

Solo per fare un esempio, quando abbiamo freddo ci copriamo quando fa caldo ci scopriamo, fin qua tutto bene, ma se noi applichiamo questa stessa logica a determinati fenomeni umani, tra cui la paura di diventare rossi, più che risolvere il problema lo peggioriamo.

Cosa voglio dire con questo, semplicemente che, più cerco di non diventare rosso più lo divento.

Così l'esperienza fatta rimane molto impressa nel soggetto e solo il pensiero di incontrare qualcuno che non si conosce provoca uno stato di agitazione, che può portare a evitare o il rimandare tutte le situazioni che potrebbero metterci in imbarazzo e di conseguenza farci diventare rossi.

La soluzione tentata, sforzarmi di non diventare rosso in viso, diventa il problema: se una persona cerca di non arrossire, imponendosi di non farlo, non risolve nulla, anzi peggiora ancora di più il disagio. In breve, più si cerca di non arrossire più si arrossisce.

In altri termini, come afferma G. Nardone: "Una tentata soluzione che non funziona, se ripetuta "non solo non risolve il problema, ma lo complica, conducendo ad un circolo vizioso nel quale ciò che viene fatto nella direzione del cambiamento, in realtà alimenta la persistenza di ciò che dovrebbe essere cambiato".

Gentile visitatore/visitatrice, se desidera avere maggiori informazioni o chiedere un supporto, può chiamare al 347.0716419, o cliccare su contatti, ricevo su appuntamento a Ciampino, via Alessandro Guidoni, Roma, zona Castro Pretorio.

Chiedi informazioni Stampa la pagina

Dove Siamo

Roma
Ciampino