Adolescenza e omosessualità

Gay e lesbiche

L’adolescenza è un periodo di continui cambiamenti e incertezze. Per gli adolescenti che provano attrazione verso persone dello stesso sesso, questa fase della vita diventa ancora più complessa. Stereotipi e stigmatizzazioni sociali pesano ancora sull’espressione di questo orientamento sessuale.

Crescere con la consapevolezza di provare attrazione nei confronti di individui dello stesso sesso suscita nell’adolescente paure e angosce legate alle reazioni familiari e sociali ma anche a fattori individuali.

L’attività e le fantasie omosessuali sono condizioni comuni tra gli adolescenti ma solo una parte di loro svilupperà un’identità omosessuale certa.

Non sempre è facile per l’adolescente riconoscersi nell’una o nell’altra categoria (omosessuale /.eterosessuale). La definizione del proprio orientamento sessuale può avvenire, infatti, solo in seguito ad un periodo di prova, in cui si può attraversare una fase di bisessualità transitoria.

Un ragazzo gay rispetto a una ragazza lesbica è maggiormente consapevole del suo orientamento sessuale e questo lo porta anche ad anticipare il suo primo rapporto sessuale.

I ragazzi omosessuali rispetto alle ragazze tendono ad anticipare la prima esperienza sessuale. Tra i ragazzi il primo rapporto sessuale, avviene spesso senza essere coinvolti emotivamente, perché più attenti all’aspetto fisico e con una persona più grande.

Gentile visitatrice visitatore, se desidera avere maggiore informazioni o, chiedere un supporto può chiamare al 3470716419 o, cliccare su contatti, ricevo a Ciampino, via Alessandro Guidoni, Roma, zona Castro pretorio.

 

Dove Siamo

Ciampino

Roma