Psicoterapia con bambini e adolescenti

Giu 5, 2017

Psicoterapia con bambini e adolescenti

La psicoterapia con bambini e adolescenti si pone come obiettivo di aiutare i genitori ad aiutare i figli. I genitori, in questi casi, assumono un ruolo attivo all’interno del processo di soluzione delle problematiche dei figli.

Le problematiche che bambini e adolescenti possono incontrare durante la loro crescita ed evoluzione personale possono essere tante.

il terapeuta può aiutare a risolvere molte di queste difficoltà, guidando i genitori a mettere in atto adeguate forme di intervento, che conducono i figli al superamento del disagio.

Di fronte a una difficoltà o a un vero e proprio disturbo, l’intervento terapeutico è di tipo indiretto. In altri termini, si aiuta i genitori a modificare il loro modo di relazionarsi con i figli, per indurli a cambiare le proprie realtà disfunzionali.

I genitori in questo modo hanno un ruolo di responsabilità nell’intervento sui propri figli. L’esperto si comporta come un supervisore. Il suo ruolo è di guidarli a mettere in atto le strategie giuste per superare le problematiche presenti.

In numerose forme gravi di psicopatologia i genitori sono decisamente coinvolti nella persistenza del disturbo. L’eliminazione dei loro tentativi fallimentari di aiutare i figli, sono parte fondamentale della terapia.

Nel caso di adolescenti, a seconda della patologia, l’intervento terapeutico potrà essere di tipo indiretto o diretto.  Anche quando si tratta di problematiche che interessano gli adolescenti, i genitori verranno coinvolti. Questo vale anche nel caso di un soggetto adulto, che dipende ancora dalla famiglia di origine.

Coinvolgere i genitori nel trattamento terapeutico ha anche un’altra funzione: quella di evitare di farli sentire come gli unici responsabili del proprio disagio e della propria sofferenza. In altri termini, bisogna evitare di far passare il messaggio, che sono gli unici a sbagliare e di conseguenza anche gli unici a cambiare e a farsi curare.

Spesso può capitare che è proprio la figura di un esperto, psichiatra, psicoterapeuta o medico di famiglia ad innescare questo meccanismo. Se si attacca l’etichetta di patologia ad una difficoltà attraverso la diagnosi di un esperto, tale valutazione, innescherà un processo in cui la difficoltà si trasformerà rapidamente in un disturbo vero e proprio.

Gentile visitatore/visitatrice, se desidera avere maggiori informazioni o chiedere un supporto, può chiamare al 347.0716419, o cliccare su contatti. Ricevo a Ciampino, via Alessandro Guidoni, Roma, zona Castro Pretorio.

Dove Siamo

Ciampino

Roma