I disturbi parafiliaci

Nov 13, 2021

I disturbi parafiliaci

Che differenza c’è tra le parafilie e i disturbi parafiliaci?

I disturbi parafiliaci causano un profondo disagio soggettivo, come senso di colpa, vergogna o depressione ed espongono a rischio la persona o i partner coinvolti nell’atto sessuale. Inoltre, vi può essere il coinvolgimento di persone non consenzienti, come i bambini, nel caso della pedofilia, al contrario nella parafilia tutto questo non c’è.

I disturbi parafiliaci comprendono: il disturbo esibizionistico, il disturbo feticistico, il disturbo frotteuristico, il disturbo pedofilico, il disturbo da masochismo sessuale, il disturbo da sadismo sessuale, il disturbo da travestitismo e il disturbo voyeuristico.

Per curare i disturbi parafiliaci, nel corso degli anni, i medici e gli psichiatri hanno applicato diverse strategie, alcune delle quali sono state abbondonate del tutto, come l’elettroshock.

Altre più moderne come quelle psicofarmacologiche (psicofarmaci o ormoni) vengono ancora utilizzate. L’obiettivo è di ridurre la sintomatologia ansiosa della parafilia. In questo modo si cerca di diminuire il desiderio sessuale o di ottenere la “castrazione chimica“, per evitare che il soggetto possa mettere in atto ancora il comportamento parafiliaco.

Gli psicoanalisti cercano o hanno cercato, invece, di far emergere traumi, complessi, e complessi infantili alla base della parafilia.

Più recentemente sono state proposte nuove e più efficaci interventi psicoterapeutici in grado di ridurre le tensioni interne all’individuo. Infatti, sono queste ultime, che spingono le persone a mettere in atto determinati comportamenti, a cui seguono sensi di colpa, mancanza di autostima e via dicendo.

Gentile visitatore/visitatrice, se desidera avere maggiori informazioni o chiedere un supporto, può chiamare al 347.0716419, o cliccare su contatti. Ricevo su appuntamento a Ciampino, via Alessandro Guidoni, Roma, zona Castro Pretorio.

Dove Siamo

Ciampino

Roma