Paura di volare

La paura dell'aereo

Perché volare fa così tanta paura? Nella paura di prendere l’aereo si associano diverse tipologie di esperienze minacciose: l’acrofobia e la claustrofobia. Nel primo caso si tratta di paura dell'altezza; nel secondo caso, essendo l'aereo uno spazio ristretto dal quale è impossibile uscire a piacimento e rapidamente, si ha la sensazione di essere imprigionati in spazi ristretti. Inoltre, nell’ immaginario collettivo vi è il rischio di probabili incidenti o attentati, come gli ultimi fatti di cronaca raccontano.

La paura di prendere l’aereo fino a qualche anno fa non interessava molte persone, oggi invece sono in molti a fare i conti con questa nuova fobia, soprattutto perché rappresenta il mezzo più efficiente e popolare per i viaggi verso mete lontane.

Anche se le statistiche mostrano che gli incidenti di volo fanno molte meno vittime rispetto a qualsiasi altro mezzo di trasporto, come ad esempio viaggiare in macchina o in treno, tutto questo non serve a rassicurare i tanti che presentano questa fobia.

La paura di prendere l’aereo è una forma moderna di fobia e a differenza delle altre paure quasi sempre non si estende ad altre aree della vita, pertanto la sua proprietà invalidante è limitata, perché si può vivere bene anche senza volare.

Gentile visitatrice visitatore,

Gentile visitatore/visitatrice, se desidera avere maggiori informazioni o chiedere un supporto, può chiamare al 347.0716419, o cliccare su contatti, ricevo a Ciampino e Roma, zona Castro Pretorio.

 

Dove Siamo

Ciampino

Roma