Anoressia con binge eating

L’anoressia con binge eating: le anoressiche, come tutte le persone sentono lo stimolo della fame e sono tentate dai cibi gustosi, ciò dimostra che non è affatto vero che non sentono la fame. Il più delle volte instaurano una dura lotta nei confronti del cibo e non sempre riescono ad avere la meglio su di esso, cedendo alla tentazione.

Le anoressiche, quando sfugge questo controllo maniacale, si sentono devastate, e per rimediare alle loro debolezze e riprendere il controllo sul cibo, non fanno altro che sottoporsi, nei giorni che seguono, ad una più massiccia restrizione alimentare.

Le abbuffate non sempre sono delle vere e proprie abbuffate, per tante di loro una abbuffata vuole dire semplicemente aver ceduto ad alimenti classificati come proibiti.

Forse non tutte le persone che si sottopongono ad estenuanti diete restrittive sanno che è proprio la strategia della dieta ferrea, per rimediare all’abbuffata, che li porta direttamente a cedere alla prossima abbuffata e quindi a perdere il controllo.

Abbuffata- dieta restrittiva-abbuffata, una cosa sostiene l’altra, si instaura in questo modo un circolo patologico. L’anoressia viene così ad affiancarsi al binge eating, si origina un disturbo caratterizzato da periodi di controllo maniacale del cibo seguiti da grandi abbuffate che, in alcuni casi, possono durare anche giornate intere, ingurgitando così tanto cibo da avere, persino, difficoltà a muoversi.

Gentile visitatore visitatrice, se desidera avere maggiori informazioni o chiedere un supporto, può chiamare al 3470716419, o cliccare su contatti, ricevo su appuntamento a Ciampino, via Alessandro Guidoni, Roma, zona Castro Pretorio.

Dove Siamo

Ciampino

Roma