Ansia sociale

Ott 27, 2014

Ansia sociale

Che cos’è la fobia sociale?

L’ansia sociale o fobia sociale può essere considerata una comune esperienza umana, ma in alcuni soggetti può raggiungere livelli critici e compromettere il normale funzionamento sociale e relazionale

L’ansia sociale può manifestarsi in diversi modi, come una condizione non clinica ed è il caso della timidezza, oppure diventare un vero disturbo, come nel caso del Disturbo d’ansia sociale e del Disturbo Evitante di Personalità.

Le paure possono riguardare una o alcune situazioni. L’esempio più frequente di fobia specifica riguarda la paura di parlare o di esibirsi davanti un gruppo di persone. Oppure, le situazioni temute, possono essere estese, tanto da comprendere la maggior parte dei contesti interpersonali e sociali. In questo caso si parla di ansia sociale generalizzata.

Questi soggetti hanno timore di incontrare le persone, soprattutto se si tratta di persone che hanno una posizione di autorità o persone del sesso opposto (fobia sociale del sesso opposto).

Il fobico sociale è molto critico verso se stesso. Infatti, non sentendosi mai all’altezza delle situazioni, si percepisce come un debole, ridicolo e noioso. Di conseguenza, credendo di essere valutato negativamente ha poca stima di sé.

Chi ha una fobia sociale ha la tendenza a concentrare tutta la sua attenzione sulla situazione che deve affrontare e sui sintomi ansiosi che questa gli scatena (diventerò rosso, suderò, mi tremeranno le mani; non riuscirò a parlare).

Inoltre, assumono comportamenti anassertivi e di sottomissione (evitano il contatto oculare, non sanno dire no quando vorrebbero, non prendono l’iniziativa in un gruppo per non esporsi).

Riassumendo, coloro che soffrono d’ansia sociale si sentono inadeguati, deboli, persone di poco valore, indegne di stima e riconoscimento personale. Sono imbrigliate in un profondo dilemma: da una parte il desiderio di dare una buona impressione agli altri, dall’altra di evitare ogni possibile giudizio negativo o fallimento per evitare le critiche, il rifiuto e l’esclusione sociale.

Per sottrarsi alle situazioni ansiogene, questi soggetti adottano condotte di evitamento, di rinvio e di ritiro. Tipiche condotte adottate sono: rimandare un esame, un appuntamento importante, non scrivere davanti ad altri, non mangiare in compagnia, rifiutare un incarico, non tenere un discorso dinanzi una platea, non partecipare a feste o eventi mondani con molte persone.

La psicoterapia con i soggetti che soffrono di un disturbo di ansia sociale, consiste nel cercare di interrompere o spezzare il circolo vizioso che mantiene il problema. Il trattamento ruota intorno al concetto di tentata soluzione, cioè sulle soluzioni inefficaci che il fobico sociale adotta per far fronte al suo problema. ma sono proprio queste soluzioni disfunzionali, che paradossalmente mantengono il problema o addirittura lo peggiorano.

L’ansia sociale in molti casi è una risposta adattativa, ma se è eccessiva può avere conseguenze devastanti, perché può compromettere le nostre prestazioni lavorative, le nostre relazioni familiari e sociali. Quando è tale, viene classificata come disturbo ed è bene chiedere aiuto.

Gentile visitatore/visitatrice, se desidera avere maggiori informazioni o chiedere un supporto, può chiamare al 347.0716419, o cliccare su contatti. Ricevo a Ciampino, via Alessandro GuidoniRoma, zona Castro Pretorio.

I sintomi dell'ansia sociale

In questo articolo elenco i sintomi che caratterizzano l'ansia sociale. Qui la paura e l'ansia riguarda le interazioni sociali, che vengono evitate il più possibile.
Leggi di più
Ansia sociale per il sesso opposto

Ansia sociale per il sesso opposto

Più quella ragazza mi piace più l'ansia aumenta. La mente si svuota, non riesco a parlare e diventa difficile concentrarmi su quello che dico o sento.
Leggi di più
Timidezza

Timidezza

Se anche tu combatti contro la tua timidezza devi sapere assolutamente che la timidezza si auto-mantiene proprio per gli sforzi che si fanno per superarla.
Leggi di più
La verogna

La verogna

La vergogna è un sentimento spiacevole che tutti vorremmo evitare. In alcuni casi diventa un'emozione ricorrente che ha un impatto negativo sulla vita.
Leggi di più
La solitudine

La solitudine

La solitudine può spaventare e questo porta le persone ad allontanarla, ma è proprio questo meccanismo che porta a sentirci più soli.
Leggi di più
Il rimpianto

Il rimpianto

Che cos'è il ripianto ? E' un sentimento che proviamo quando viviamo un momento di delusione, poco felice.
Leggi di più
Senso di colpa

Senso di colpa

Il senso di colpa ha una funzione adattativa che è quella di conservare la memoria degli sbagli fatti in modo tale da impedire di ripeterli in futuro.
Leggi di più

La rabbia

La rabbia, in alcuni casi, può diventare impetuosa da non poter essere eliminata in tempi brevi e trasformarsi in un pensiero ossessivo continuo.
Leggi di più

Dove Siamo

Ciampino

Roma