Perversioni sessuali

Le perversioni sessuali hanno cambiato nome e vengono da qualche anno definite “Parafilie”.

Fino a non molti anni fa i comportamenti sessuali che non rientravano tra quelli considerati “normali” erano definiti “perversioni”, successivamente sono stati definiti “deviazioni sessuali” e infine “parafilie”.

Parafilia, attenzione, non sta per  “disturbo psichiatrico”, ma sta a indicare semplicemente la manifestazione di una sessualità diversa, poiché attratta o incentrata su oggetti o comportamenti distanti da quelli comunemente previsti nella pratica sessuale.

La parola “filia” deriva dal greco “philos“, che potremmo tradurre come “amore” o “amicizia”. Di solito è usato come suffisso per designare gradimento o gusto intenso per un determinato elemento, che può o non essere di natura prettamente sessuale, come il cinefilo che manifesta un interesse particolare per il cinema, o la filatelia (l'hobby del collezionare francobolli), solo per fare qualche esempio.

Si definisce parafilia quel comportamento sessuale caratterizzato da un’intensa eccitazione sessuale e ricorrenti fantasie sessuali, forti impulsi e comportamenti ritenuti devianti rispetto alle normali modalità di eccitamento, infatti, per avere l'erezione o la penetrazione viene utilizzato un feticcio, cioè un oggetto inanimato.

In sintesi, chi manifesta una parafilia trova eccitante situazioni particolari che non sono tali per la maggior parte degli individui che vivono nella nostra società.

Tali preferenze pur non riguardando difficoltà nella risposta sessuale, ed essendo dunque soddisfacenti, possono esporre gli individui a problematiche relazionali o di natura giudiziaria e a stigma sociale, ragioni che possono spingerli a ricercare l'aiuto di uno psicoterapeuta.

Secondo il Manuale diagnostico e statistico dei disturbi mentali, il DSM 5, la parafilia non è indice di disturbo mentale. Infatti vi è una distinzione tra parafilie e disturbi parafiliaci.

La parafilia è, quindi, un aspetto necessario ma non sufficiente per definire un disturbo da parafilia.

Le preferenze parafiliache in alcune persone si manifestano solo in periodi di maggior stress emotivo, mentre per altre persone gli stimoli parafiliaci sono sempre indispensabili per l’eccitazione e l’attività sessuale.

Gentile visitatore/visitatrice, se desidera avere maggiori informazioni o chiedere un supporto, può chiamare al 347.0716419, o cliccare su contatti, ricevo su appuntamento a Ciampino, via Alessandro Guidoni, Roma, zona Castro Pretorio.

 

Parafilie che fare?

Parafilie che fare?

Quando una persona manifesta una parafilia e chiede aiuto, cosa può fare la terapia?
Leggi di più

I disturbi parafiliaci

Nel DSM 5 viene fatta la distinzione tra parafilie e disturbi parafiliaci.
Leggi di più

Travestitismo

Il travestitismo consiste nell'indossare gli abiti del sesso opposto per avere l'eccitazione.
Leggi di più
Esibizionionismo

Esibizionionismo

L'esibizionismo è una parafilia che ha luogo nei posti pubblici e consiste nell'esporre i genitali.
Leggi di più
Masochismo sessuale

Masochismo sessuale

Nel masochismo sessuale il piacere è legato al dolore fisico e mentale.
Leggi di più
Sadismo sessuale

Sadismo sessuale

Il sadismo sessuale fa parte delle parafilie.
Leggi di più
Voyeurismo

Voyeurismo

Il voyeurismo è una parafilia che consiste nel provare eccitazione sessuale mentre si spia.
Leggi di più
Pedofilia

Pedofilia

Il pedofilo è una persona attratta sessualmente da bambini con un'età  inferiore di tredici anni.
Leggi di più
Parafilie minori

Parafilie minori

Le parafilie rare sono definite minori.
Leggi di più
BDSM

BDSM

BDSM: il sadomasochismo Sano, sicuro e consensuale.
Leggi di più
Feticismo

Feticismo

Il feticismo è una parafilia.
Leggi di più
Frotteurismo

Frotteurismo

Il frotteurismo consiste nello sfregamento o nel palpeggiamento di persone non condiscendenti.
Leggi di più

Dove Siamo

Ciampino

Roma